domenica 24 gennaio 2010

*********PANE SENZA IMPASTO*********



Per natale mi è stato regalato il cuocipollo in terra cotta,e subito mi ha intrigato cosa potevo cucinarci. Sbirciando su cookaround ho trovato poche ricette che mi indicavano come cucinarci il pollo, ma tante ricette per cuocerci il pane. L'idea mi è piaciuta subito visto che io amo fare il pane in casa ed ho provato. Risultato? Davvero buono! E' un pò lungo il tempo di lievitazione,ma visto il risultato ne vale la pena. Ho cambiato a mio gusto la farina, nella ricetta indicava una parte di manitoba, io amo di più la farina 0. Mentre invece per il cuocipollo in terra cotta prima di usarlo la prima volta, và tenuto immerso in acqua calda per almeno 12 ore, io per essere sicura ho fatto questo per 24 ore cambiando l'acqua ogni tanto in modo che fosse sempre calda.

INGREDIENTI:

500 di farina
2,5 g. di lievito di birra
1 cucchiaino abbondante di sale
350ml. di acqua tiepida

Alle 14 del giorno prima, ho sciolto il lievito di birra nell'acqua tiepida e
ho lasciato riposare per 10 minuti. Nel frattempo ho messo la farina e il sale in una bacinella grande,a bordi alti, ho aggiunto l'acqua con il lievito e ho dato una mescolata veloce. Ora questo impasto grezzo e appicicoso si lascia a riposare nella bacinella,coperta da pellicola per 18 ore a temperatura ambiente.
Alle 8 del giorno dopo, troviamo l'impasto sempre appicicoso e pieno di bolle! a questo punto rovesciamo l'impasto sù di una spianatoia infarinata e spolveriamolo di farina,poi piegamolo su se stesso prendendo i 4 lati uno alla volta.( queste piegature servono per fare in modo che durante la cottura il pane possa crescere ed avere una bella mollica alveolata).
Infariniamo un canovaccio con della farina, e con le mani infarinate deponiamoci il nostro impasto con la falda di chiusura delle pieghe sotto dandogli la forma un pò allungata come il recipiente.Quindi chiudiamo il canovaccio e lasciamo lievitare ancora per
2 ore.
Mezzora prima della lievitazione finita, accendiamo il forno a 230 gradi e mettiamoci dentro la nostra cuocipollo di terracotta col coperchio. A lievitazione finita, prendiamo il nostro impasto, e (visto che risulterà molle e appicicoso ancora) con l'aiuto del canovaccio lo ribaltiamo nel cuocipollo (attenzione a bruciarsi!), riportando propio la chiusura delle pieghe verso l'alto,facendo questa operazione molto veloce in modo di non raffredare il cuocipollo.
Copriamo con il coperchio, e inforniamo sempre a 230 gradi per 30 minuti. Poi leviamo il coperchio del cuocipollo e lasciamo ancora in forno per altri 15 minuti,per far colorire bene la pagnotta. Togliere dal forno e far raffredare Eeee....... voilà il nostro splendido pane è fatto.

**curiosità**, se ci piace una crosta croccante,tagliare subito a caldo le estremità del pane,in modo che il vapore possa uscire subito da queste estremità.

2 commenti:

  1. ciaooooo...ma sei bravissima!...io sono una giovane cuoca!!...ehehe....ho aperto un mio blog di ricette....www.spadelliamo.blogspot.com...se vuoi venire per commentare...dandomi un'opinione...consiglio...e se ci scappa un complimento ne sarei felice!!io me sono itromessa nelle teu sostnitrici!!...ehehe...un bacio!! :O) fabiana!

    RispondiElimina
  2. Complimenti ad entrambe per il blog..
    Mi sono aggiunto ai sostenitori.. passate a trovarmi anche voi nel mio se vi va.. e se vi piace aggiungitevi ai miei sostenitori...Mi farebbe piacere..
    Buona cucina..
    Matteo

    RispondiElimina